Pagina Principal


UNIONE
DI ÉQUIPES DI GOVERNO
DELLA FAMIGLIA DELLA CROCE

 

STATUTO

2006

La Spiritualità della Croce è un dono di Dio per la Chiesa e per il mondo. Molte persone, in paesi diversi, vivono questa spiritualità, in forma individuale o facendo parte di qualche Istituzione.

Il 16 novembre 1999 alcune Istituzioni che vivono la Spiritualità della Croce decisero di associarsi per costituire l’organismo chiamato Famiglia della Croce.


1. FAMIGLIA DELLA CROCE

1.1. MEMBRI

La Famiglia della Croce è formata da diciotto Istituzioni che vivono la Spiritualità della Croce.

Esse sono:

1. Apostolato della Croce
Associazione per tutti i fedeli cristiani

2. Religiose della Croce del Sacro Cuore di Gesù
Istituto religioso femminile di vita contemplativa

3. Alleanza d’Amore con il Sacro Cuore di Gesù
Associazione per laici

4. Fraternità di Cristo Sacerdote
Movimento per il clero secolare

5. Missionari dello Spirito Santo
Istituto religioso maschile di vita apostolica

6. Figlie dello Spirito Santo
Istituto religioso femminile di vita apostolica

7. Missionarie Guadalupane dello Spirito Santo
Istituto religioso femminile di vita apostolica

8. Missionarie della Carità di Maria Immacolata
Istituto religioso femminile di vita apostolica

9. Missionarie Eucaristiche della Santissima Trinità
Istituto religioso femminile di vita apostolica

10. Oblate di Gesù Sacerdote
Istituto religioso femminile di vita apostolica

11. Missionarie di Gesù Sacerdote
Istituto religioso femminile di vita apostolica

12. Missionarie dell’Azione Cattolica dell’Immacolata Concezione
Istituto religioso femminile di vita apostolica

13. Oblate di Santa Marta
Istituto religioso femminile di vita apostolica

14. Sorelle della Vera Croce Figlie della Chiesa
Istituto religioso femminile di vita apostolica

15. Oblate Eucaristiche della Solitudine di Maria
Pia Società femminile di diritto diocesano

16. Missionarie di Gesù Ostia
Istituto religioso femminile di vita apostolica

17. Circolo dello Spirito Santo e della Croce
Associazione per giovani laici

18. Fratelli della Santa Croce
Pia Unione di vita contemplativa

1.2. APPARTENENZA

1.2.1. L’appartenenza alla Famiglia della Croce da parte delle Istituzioni sopra menzionate è libera. L’Istituzione che ha deciso di appartenervi osserverà gli impegni acclusi in questo Statuto (riunioni dell’Unione di Équipes di Governo 2.4.1.; Commissione Animatrice 3.1.1.; riunioni della Commissione Animatrice 3.4.; collaborazione economica 4.1.; ecc.), eccetto il caso in cui nessuno dei membri dell’Istituzione viva nella Repubblica Messicana. In tal caso l’Istituzione parteciperà il suo cammino alla riunione delle Équipes di Governo; cercherà inoltre, in modo creativo, di restare in contatto con la Commissione Animatrice.

1.2.2. Se un’Istituzione decide di non appartenere più alla Famiglia della Croce, basta che lo comunichi formalmente all’Unione di Équipes di Governo. Tale Istituzione manterrà il vincolo spirituale con la Famiglia della Croce.
1.2.3. Se un’altra Istituzione desidera appartenere alla Famiglia della Croce, presenterà la sua richiesta all’attenta valutazione dell’Unione di Équipes di Governo, la quale indagherà se la spiritualità di questa Istituzione contiene gli elementi essenziali che ci uniscono come Famiglia della Croce. Per essere ammessa si richiede l’approvazione della maggioranza qualificata (2/3 parti dei voti).


2. UNIONE DI ÉQUIPES DI GOVERNO

2.1. MEMBRI
L’Unione di Équipes di Governo è formata dai membri delle Curie Generali, dai Consigli Centrali e dall’Équipe promotrice nazionale, di ognuna delle Istituzioni della Famiglia della Croce.

2.2. OBIETTIVO

Ci proponiamo:
• conseguire la mutua conoscenza e la comunione tra noi;
• approfondire la Spiritualità della Croce, con l’arricchimento di ogni carisma;
• fissare azioni o mete comuni per proiettarci nella Chiesa con la forza della nostra Spiritualità;
• collaborare uniti alla trasformazione evangelica del mondo.

2.3. FUNZIONI

2.3.1. Comunicare a tutti i membri della rispettiva Istituzione, in modo opportuno ed efficace, ciò che è stato trattato o deciso nella riunione dell’Unione di Équipes di Governo della Famiglia della Croce o nella riunione della Commissione Animatrice.

2.3.2. Promuovere la riflessione sulla Spiritualità della Croce, cercando la sua attuazione e inculturazione.

2.3.3. Ravvivare continuamente lo spirito di fraternità, per essere segno di unità nella Chiesa e nel mondo.

2.3.4. Approfittare delle nostre riunioni per conoscerci, fomentare la comunione, sostenerci fraternamente, promuovere le nostre capacità e stimolarci nel nostro servizio istituzionale ed ecclesiale.
2.3.5. Sostenere altri tipi di riunioni che favoriscano l’esperienza vissuta della Spiritualità della Croce: formazione, promozione vocazionale, governo, pastorale, altri servizi, tra Istituzioni, ecc.

2.3.6. Promuovere e realizzare progetti comuni.

2.3.7. Essere solidali come Famiglia della Croce con i nostri fratelli in situazioni d’emergenza e con alcune cause che promuovano la vita, la pace, la giustizia e la fraternità.

2.3.8. Fomentare la comunicazione e la collaborazione delle comunità, dei centri e gruppi nei luoghi dove siano presenti due o più Istituzioni della Famiglia della Croce, soprattutto nei paesi al di fuori del Messico.

2.3.9. Comunicare tempestivamente la realizzazione dei nostri Capitoli o Assemblee Generali o eventi speciali.

2.3.10. Accordarsi sulla quantità annuale che ogni Istituzione apporterà alla Unione di Équipes di Governo, tenendo conto della situazione economica di ogni Istituzione.

2.4. RIUNIONI

2.4.1. Ordinariamente si terrà una riunione di due giorni all’anno.

2.4.2. In queste riunioni si favoriranno momenti di preghiera, riflessione, convivenza, programmazione e valutazione.

2.4.3. Quando si reputa conveniente, si potrà invitare alle riunioni le persone che si ritengono necessarie.

2.5. VOTAZIONI

2.5.1. Tutti i membri delle Équipes di Governo hanno diritto alla parola.

2.5.2. Nelle questioni che richiedono votazione, ogni Istituzione avrà un solo voto.

2.5.3. Tutte le decisioni saranno prese secondo la maggioranza assoluta dei voti delle Istituzioni presenti alla riunione, a meno che non si indichi altro.

2.6. VARIE
2.6.1. Nel caso in cui qualche Istituzione non possa prendere in considerazione una proposta di fondazione, potrà rinviare il sollecitante ad altre Istituzioni con simile missione.


3. COMMISSIONE ANIMATRICE

3.1. MEMBRI

3.1.1. La Commissione Animatrice è formata da un membro di ogni Équipe di Governo Generale della Famiglia della Croce, nominato dalla Équipe stessa, il quale sarà il collegamento tra la Commissione Animatrice e la rispettiva Équipe di Governo.

3.1.2. Quando qualche membro non potrà partecipare alla riunione, invierà un sostituto, preferibilmente membro dell’Équipe di Governo Generale.

3.1.3. Si procurerà di assicurare la continuità della Commissione Animatrice, informando i nuovi partecipanti sul processo e sui progetti intrapresi.

3.1.4. I membri della Commissione Animatrice eleggeranno un coordinatore o una coordinatrice, un segretario o segretaria e un economo o economa, i quali integreranno la “Équipe coordinatrice”. Realizzeranno il loro servizio per un periodo di due anni. Se un membro eletto non potesse continuare a svolgere il suo servizio per qualche motivo, spetta ai membri della Commissione Animatrice eleggere la persona che lo sostituisca.

3.1.5. Al termine del primo periodo di due anni, i componenti dell’Équipe Coordinatrice possono essere rieletti per un altro periodo di due anni, nello stesso incarico o in un altro. Nessuno può far parte dell’Équipe Coordinatrice, qualunque incarico abbia, per più di due periodi consecutivi.

3.2. OBIETTIVO

Procedere negli gli accordi presi nelle riunioni della Unione di Équipes di Governo attraverso una comunicazione dinamica e coordinata.

3.3. FUNZIONI

3.3.1. Organizzare le riunioni dell’Unione di Équipes di Governo.
3.3.2. Convocare alle riunioni dell’Unione di Equipes di Governo e inviare l’ordine del giorno.

3.3.3. Promuovere azioni congiunte a livello della Famiglia della Croce e assecondare la partecipazione nell’ambito ecclesiale.

3.3.4. Valutare le riunioni dell’Unione di Equipes di Governo.

3.3.5. Valutare le diverse attività promosse dall’Unione di Equipes di Governo o dalla stessa Commissione Animatrice.

3.3.6. Comunicare ai nuovi membri la storia del cammino dell’Unione di Equipes di Governo della Famiglia della Croce.

3.3.7. Informare la Unione di Equipes di Governo sui cambi di Governo di una Istituzione.

3.3.8. Fare un resoconto (verbale) delle riunioni e attività dell’Unione di Equipes di Governo della Famiglia della Croce.

3.3.9. La Commissione Animatrice potrà cercare aiuto e consiglio in altre persone per realizzare le sue funzioni, se lo considera necessario.

3.3.10. Un membro della Commissione Animatrice farà parte delle Commissioni Speciali che si costituiranno.

3.3.11. È compito del segretario o della segretaria elaborare e inviare l’atto corrispondente di ogni riunione dell’Unione di Equipes di Governo e della Commissione Animatrice.

3.3.12. Mantenere un vivo contatto con le Istituzioni che non hanno membri nella Repubblica Messicana.

3.4. RIUNIONI

La Commissione Animatrice si riunirà:

a. Quattro volte all’anno, in date accordate dagli stessi membri della Commissione Animatrice.
b. In data posteriore alla riunione dell’Unione di Equipes di Governo, per valutare e dare continuità al processo.
c. In altre occasioni considerate necessarie, convocate dal coordinatore o dalla coordinatrice, segretario o segretario ed economo o economa.

3.5. VOTAZIONI

3.5.1. Tutti i componenti della Commissione Animatrice hanno diritto alla parola e al voto.

3.5.2. Tutte le decisioni si prenderanno per maggioranza assoluta di voti delle Istituzioni presento alla riunione.

3.6. COMMISSIONI SPECIALI

3.6.1. L’Unione di Equipes di Governo della Famiglia della Croce ha facoltà di costituire Commissioni Speciali, sia permanenti che temporali.

3.6.2. Le Commissioni permanenti saranno rette da uno Statuto particolare approvato dall’Unione di Equipes di Governo della Famiglia della Croce (siano o no membri delle Equipes di Governo).

3.6.3. Faranno parte di queste Commissioni almeno uno dei membri della Commissione Animatrice, ed anche altre persone della Famiglia della Croce.

3.6.4. “Dignità e Solidarietà” è una Commissione Speciale permanente.

3.6.5. La Commissione Centrale del II Congresso Internazionale della Spiritualità della Croce è una Commissione Speciale temporale.


4. ECONOMIA

4.1. Ogni Istituzione apporterà annualmente la quota accordata dall’Unione di Equipes di Governo.

4.2. L’economo o economa presenterà una relazione annuale dell’economia dell’Unione di Equipes di Governo.

4.3. Le spese per le riunioni dell’Unione di Equipes di Governo e della Commissione Animatrice saranno coperte dall’economo o economa della Commissione Animatrice.

4.4. Quando è necessario, ogni Istituzione, secondo il numero dei suoi partecipanti alla riunione, pagherà una quota per gli alimenti.


5. VALIDITÀ

5.1. Corrisponde all’Unione di Equipes di Governo l’approvazione del presente Statuto, come anche la sua modifica parziale o totale.
5.2. Il presente Statuto è valido per un periodo di tre anni ed entra in vigore il 7 ottobre 2006.

   
Regreso a Postulador
Pagina Principal

| | | |
| | |